Rocca Sforzesca - Ravenna Intorno

Vai ai contenuti principali
Ravenna Intorno
 
Oggi è Mercoledì 13 Novembre 2019 Ora corrente
 
 
Sei in: Home | Cultura | Rocche e Castelli | Rocca Sforzesca

Rocca Sforzesca - Riolo Terme

Rocca
Indirizzo:
Piazza Mazzanti
Orari di apertura: Dal 1 gennaio al 31 maggio e dal 1 settembre al 31 dicembre: giovedì, venerdì, sabato, domenica e festivi 10-13 / 14.30-18.30; Dal 1 giugno al 31 agosto: lunedì, giovedì, venerdì, sabato, domenica e festivi18 - 23
Telefono: 0544/965806
 
 
ABQIAAAAJV9R2POcv19E81OjCYoEnxQU3eDKGnJ6asOTVZq4W_Tu01Jf1RQjgn3m1WE0ub_T7yA020TYkq2Uhw
13
44.275339
11.722319
ajax-map-6918

La Rocca di Riolo è una fortificazione militare che segue l'evoluzione delle tecniche offensive tardomedievali. Appartiene alla tipologia detta della “transizione”, in cui si assommano caratteristiche architettoniche medievali e rinascimentali.

La Rocca costituisce il cuore del borgo altomedievale. Per la sua importanza il borgo fu fortificato nel XVI secolo dai Bolognesi e dagli Sforza: i suoi imponenti bastioni, che Cesare Borgia espugnò nel 1500, sono uno splendido esempio di architettura militare del Rinascimento. Il nucleo più antico è costituito da una torre rettangolare, che serviva da centro difensivo per il castello, circondato da mura, e che poi fu inglobata nell'attuale mastio. Al piano più basso una grande cisterna, ancora visibile, raccoglieva l'acqua indispensabile per la sopravvivenza della guarnigione in caso di assedio.

Sotto il dominio dei Manfredi, tra il 1448 e il 1463, si ebbe un radicale mutamento strutturale; la Rocca fu rinforzata e irrobustita per permetterle di far fronte all'ormai uso diffuso dei cannoni. Fin dal 1472, sotto il dominio di Carlo II Manfredi, subì molte ristrutturazioni e rimaneggiamenti, conservando una sua bellezza grandiosa e di sicuro effetto.La sua massima efficienza militare fu raggiunta durante il processo di Girolamo Riario e Caterina Sforza, dopo il 1481. Oggi la sua struttura è formata da tre torri tonde e un mastio quadrato.

l percorso che attraversa la cinta muraria del castello di Riolo offre la vista di uno splendido panorama, ma le antiche mura custodiscono le testimonianze della storia che si è avvicendata nel suo territorio, attraverso reperti archeologici, plastici e strumenti multimediali interattivi.